Archivio

Newsletter di A.C.V.

Qui puoi iscriverti alla nostra newsletter!
Newsletter A.C.V.


Ricevi HTML?

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterToday282
mod_vvisit_counterYesterday2028
mod_vvisit_counterThis week9229
mod_vvisit_counterLast week18936
mod_vvisit_counterThis month68173
mod_vvisit_counterLast month69609
mod_vvisit_counterAll days1492912

We have: 11 guests, 3 bots online
Your IP: 54.166.32.4
 , 
Today: Gen 30, 2015

"Non c’è nulla fuori dell’uomo che, entrando in lui, possa contaminarlo; sono invece le cose che escono dall’uomo a contaminarlo" (Mc 7,15): la nostra scelta vegetariana non deve essere per desiderio di non "contaminazione" (da cadavere), ma come cambiamento, come cuore puro. Dal cuore infatti esce l'intenzione di uccidere una creatura di Dio per mangiarla. Cambiando il nostro cuore in Cristo e rendendolo in Lui puro riprendiamo l'immagine e somiglianza con Dio Amore, che - neccessariamente - aborrisce ogni violenza. E Dio disse: "Ecco, Io vi do ogni erba che produce seme e che è su tutta la terra e ogni albero in cui è il frutto, che produce seme:saranno il vostro cibo" (Gen 1,29)

StatutoSante Messe di A.C.V. CalendarioIl veganismo nella prospettiva escatologica della Bibbia

Sito dell'Associazione Cattolici Vegetariani
PDF Stampa E-mail
Venerdì 23 Febbraio 2018 11:17

Benvenuti sul sito di Associazione Cattolici Vegetariani

Questo sito è un punto di incontro, di approfondimento e di studio dei principi che viviamo e testimoniamo.


Per facilitare la navigazione abbiamo suddiviso il sito in categorie tematiche che trovate nelle colonne a sinistra, in modo particolare nella sezione il vegetarianesimo e il cattolicesimo sono inseriti gli articoli che più riguardano nello specifico il legame tra la spiritualità cattolica e l'alimentazione vegetariana:

Sacra Scrittura -       Testimonianze dei Santi -        Preghiera -        Magistero e vita ecclesiale, documenti o scritti in merito al vegetarianesimo o alla tutela del Creato -       Bibliografia sulle tematiche associative.


Per conoscere le nostre attività in corso potete visitare la sezione attività o ancor meglio (visto che non tutte le attività locali sono segnalate sul sito) contattare i vostri referenti di zona  nella sezione contatti.


Potrete ascoltare le interviste che ci sono state fatte o leggere gli articoli che sono stati scritti su di noi nella sezione parlano di noi. Abbiamo inoltre messo a disposizione di tutti i naviganti gli atti (scritti o formato video) dei nostri convegni 2011, 2012 e 2013, del progetto scuola e un focus sulla nostra prima pubblicazione Collaboratori del Creato.


Per i video delle nostre conferenze potete consultare la sezione video sul sito o il nostro canale youtube.
Buona navigazione! Dio benedica tutti i visitatori.

 

Ultimo aggiornamento Mercoledì 07 Gennaio 2015 16:16
 
PDF Stampa E-mail
Martedì 27 Gennaio 2015 20:11

San Francesco,scoperto nuovo manoscritto dal medievalista Dalarun: è un'opera inedita di Tommaso da Celano.
"È un riassunto, scritto in un lasso di tempo che va dal 1232 al 1239, della prima versione della Legenda, considerata troppo lunga dai contemporanei, ma non solo: vengono aggiunti nuovi elementi e leggendo con attenzione risulta evidente che anche la riflessione dell’autore si è notevolmente approfondita nel tempo, soprattutto sui temi della povertà e dell’amore per le creature. Tommaso da Celano era un uomo molto profondo e non ha mai smesso di riflettere sull’insegnamento di Francesco. In un certo senso si potrebbe dire che il biografo, col passare degli anni, capisce di non aver davvero compreso il messaggio di Francesco. Di averlo raccontato, ma non realmente capito. Ed è un testo ampio: l’edizione latina è lunga circa sessanta cartelle. Molti commenti contenuti nella prima versione sono stati eliminati, e ci sono alcuni punti nuovi. Si sottolinea molto di più la concretezza dell’esperienza della povertà, dell’experiri paupertatem non in senso simbolico, allegorico o solo spirituale, ma reale: significa indossare gli stessi vestiti e mangiare lo stesso cibo dei poveri. E si approfondisce il tema della fraternità con l’intera creazione....In questo testo si riflette sul fatto che la fraternità con la creazione riguarda anche gli esseri privi di ragione, non solo gli esseri umani; è un discorso anti-identitario. Siamo diversi ma fratelli, perché tutti discendono dalla paternità del Creatore. Francesco amava i suoi fratelli uomini e animali perché figli di uno stesso Creatore." (Jacques Dalarun)

Ultimo aggiornamento Mercoledì 28 Gennaio 2015 20:37
 
PDF Stampa E-mail
Venerdì 23 Gennaio 2015 19:01

San Girolamo, se ne parla su Tele Padre Pio

Sabato 24 gennaio nella trasmissione "fuori tempo, già e non ancora" trasmesso su tele padre Pio (ore 16.10) Annamaria Salvemini intervista il prof. Renato Criscuolo su San Girolamo in relazione al rapporto tra cristianesimo e vegetarianesimo.

 

 
PDF Stampa E-mail
Martedì 27 Gennaio 2015 19:33

Collaboratori del creato. Capitolo IV
Luigi Lorenzetti
Rapporto tra uomo e regno animale

(pagine precedenti)

1.         Introduzione

Il rapporto tra l’essere umano e l’animale è anzitutto un’esperienza. La teoria (o le teorie) teologica, filosofica, etica, scientifica, vengono dopo, con l’intento di interpretare tale esperienza: perché esiste, com’è, come deve essere? La terza è una domanda etica e riguarda soltanto l’essere umano, l’unico che sa (è consapevole) di agire e, quindi, non può non domandarsi se il suo comportamento è buono/cattivo; giusto/ingiusto; morale e immorale.

Nel rispondere, il credente ha per guida la fede e la ragione, che sono come due ali per raggiungere la conoscenza dell’umano, dell’animale e del rapporto tra l’uno e l’altro. Il non credente ha per guida la ragione umana. Il dialogo tra credenti (cristiani-cattolici) e non credenti apre orizzonti inediti alla fede e alla ragione.

 

L’esposizione prevede tre passaggi: la visione cristiana (teologia) sul creato e tutte le creature; la visione cristiana (o teologia) della creazione conduce a una determinata etica, precisamente a un’etica dell’amore; alcune questioni particolari; alcune conclusioni e prospettive.

Ultimo aggiornamento Martedì 27 Gennaio 2015 19:37
Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Venerdì 23 Gennaio 2015 18:53

"Non essere tra i ghiotti di carne" 
Libro dei proverbi, capitolo 23 versetto 20

 

LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online

Ultimo aggiornamento Martedì 27 Gennaio 2015 19:38
 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 1 di 319
SEO by Artio
divina_misericordia.jpg

Il Santo del giorno

Santo del giorno

san francesco d'assisi pastore e martire