Abbazia di San Martino PDF Stampa E-mail
Scritto da Marilena   
Giovedì 25 Maggio 2017 08:04

Abbazia di San Martino

L'ordine dei Monaci Ortodossi Martiniani fa parte della Chiesa Cattolica Autocefala Ortodossa Ecumenica, nata nel 1981 negli USA.  In Italia ha sede nell'Abbazia Ortodossa di San Martino. E’ una denominazione all'interno del movimento Cattolico indipendente. Conta oggi moltissimi fedeli, un nutrito clero internazionale e Vescovi  in piena Successione Apostolica. Condivide con tutti i Cristiani la fede in Gesù, figlio di Dio e Redentore dell'Umanità.

Sensibile agli insegnamenti dei mistici, le sue norme sono basate sulla Sacra Scrittura, la tradizione e la preghiera, la Sua dottrina proclama l’amore di Dio senza discriminazioni. Prende il nome da San Martino de Porres, canonizzato da Giovanni XXIII nel 1962, nella basilica Vaticana. Un solenne riconoscimento che fu, allora come oggi, una risposta della Chiesa dinanzi alla discriminazione razziale.

La comunità dei Martiniani in Italia è recente. Si pone umilmente al servizio della missione della Chiesa nel mondo, secondo l’esempio della sua vita. San Martino de Porres universalmente è sinonimo di umiltà, gentilezza e semplicità. La sua figura irradia pace e speranza per tutti i poveri e gli emarginati, è simbolo di tolleranza e di lotta contro ogni forma di discriminazione.

I monaci che risiedono nell’Abbazia di San Martino conducono una vita basata sull’operosità, la meditazione e una rigorosa liturgia: meditazioni, messe, lodi, vespri, compieta, ufficio delle letture, lectio divina. La campana della piccola cappella di San Martino suona 8 volte nell’arco delle ventiquattro ore. Non mangiano carne e pesce come i Cristiani dei primi secoli e non mangiano dolci o bevono vino eccetto la Domenica o i festivi. Considerano gli animali alla stregue degli uomini e credono nella loro immortalità. http://www.abbaziadisanmartino.com/

Ultimo aggiornamento Giovedì 25 Maggio 2017 09:47
 
divina_misericordia.jpg

Il Santo del giorno

Santo del giorno

san francesco d'assisi pastore e martire