Archivio

Newsletter di A.C.V.

Qui puoi iscriverti alla nostra newsletter!
Newsletter A.C.V.


Ricevi HTML?

Il mondo non è ultimamente nostra proprietà PDF Stampa E-mail
Scritto da Annalisa   
Sabato 23 Agosto 2014 07:37

Il mondo non è ultimamente nostra proprietà


Preghiera comune per la pace, con un cerchio di mani, cantando "Salam, Shalom" tra i diversi leader religiosi insieme al Papa. Benedetto XVI si è levato in piedi e, dando la mano al rabbino David Rosen e a un imam della Galilea, ha pregato con loro mentre un altro rabbino al centro della sala intonava "Salam, Shalom".


L'invito alla preghiera comune era venuto dal rabbino che ha intonato il canto di pace. E' la conclusione, altamente simbolica, dell'incontro del Papa con i leader religiosi della Galilea, nell'auditorium del Santuario dell'Annunciazione a Nazaret. I capi religiosi hanno pregato insieme mettendo da parte qualsiasi timore di cadere in una forma di sincretismo da evitare. Al termine della preghiera, Papa Ratzinger e gli altri leader religiosi hanno alzato le loro braccia al cielo.

“Lungi dall'essere il risultato di un fato cieco, - ha detto il Papa nel saluto ai capi religiosi della Galilea - il mondo è stato voluto da Dio e rivela il suo splendore glorioso. Al cuore di ogni tradizione religiosa c’è la convinzione che la pace stessa è un dono di Dio, anche se non può essere raggiunta senza lo sforzo umano”. “Una pace durevole – ha chiarito il Papa - proviene dal riconoscimento che il mondo non è ultimamente nostra proprietà, ma piuttosto l'orizzonte entro il quale noi siamo invitati a partecipare all'amore di Dio e a cooperare nel guidare il mondo e la storia sotto la sua ispirazione”. Dunque, “non possiamo fare con il mondo tutto quello che ci piace; anzi, siamo chiamati a conformare le nostre scelte alle complesse e tuttavia percettibili leggi scritte dal Creatore nell'universo e a modellare le nostre azioni secondo la bontà divina che pervade il regno del creato”.

 



Saluto ai Capi Religiosi della Galilea di Benedetto XXVI nell’Auditorium del Santuario dell’Annunciazione (Nazareth, 14 maggio 2009)

 

Ultimo aggiornamento Sabato 23 Agosto 2014 06:46
 
divina_misericordia.jpg

Il Santo del giorno

Santo del giorno

san francesco d'assisi pastore e martire