Mangiare l'agnello a Pasqua è davvero cristiano? Stampa
Scritto da Marilena   
Sabato 24 Marzo 2018 08:37

Mangiare l'agnello a Pasqua è davvero cristiano?


Tante persone ono oggi ancora convinte che mangiare l'agnello a Pasqua sia una tradizione cristiana, ma ne siamo proprio sicuri? L'associazione propone qualche testo su cui riflettere, per comprendere che l'unico Agnello di Dio di cui dobbiamo cibarci a Pasqua è l'eucaristia. La tradizione dell'agnello a Pasqua non ha nessuna argomentazione teologica sostenibile, innanzitutto perchè la religione cristiana non è fondata sui sacrifici animali che sono non solo inutili (cfr. Lettera ai Romani), ma addirittura crudeli e sicuramente lontani dall'idea di amore e compassione verso ogni essere vivente.

 


Il dibattito di Loadicea nei primi secoli decretò l'inutilità del cibarsi di agnello nel giorno di Pasqua, tradizione che viene dall'antica storia ebraica. Già però nell'Antico Testamento ci sono diverse opposizioni dei profeti a questa tradizione, la più eloquente è sicuramente quella di Geremia che dice esplicitamente: "In verità io non parlai né diedi comandi sull'olocausto e sul sacrificio ai vostri padri, quando li feci uscire dal paese d'Egitto. Ma questo comandai loro: ascoltate la mia voce! Allora io sarò il vostro Dio e voi sarete il mio popolo; e camminate sempre sulla strada che vi prescriverò, perché siate felici" (Ger 7,22). Queste parole di Geremia potrebbero far supporre che il riferimento bibblico al sangue dell'agnello presente nel libro dell'Esodo fosse un riferimento profetico al sangue dell'Unico e Vero Agnello di Dio: Gesù Cristo ("Ecco l’agnello di Dio, colui che toglie il peccato del mondo!" Gv 1,29)

Gesù stesso scelse di non mangiare l'agnello a Pasqua, come ci riportano le parole del Santo Padre Benedetto XVI in Coena Domini 2007, ad indicare che è Lui l'unico Agnello che può salvare e redimere l'uomo. Alla nostra riflessione alleghiamo questi documenti per mostrare che una vera Pasqua celebra la Vita, donataci eternamente da Cristo con la Sua Croce, e sarebbe un controsenso festeggiarla con la morte di cuccioli di pecora. Si festeggia una Vera Pasqua Cristiana nella gioia e nella preghiera e rispettando la Creazione di Nostro Signore! A Lui la gloria nei secoli dei secoli!

 

Basi dottrinali:
- senso generale del vegetarianesimo e dell'amore verso le creature nella Bibbia
- specifiche sull'agnello: il versetto è profeta Geremia 7,22 e sul vegetarianesimo Genesi 1,29
- versetti base
- sunto di una precedente intervista
- legato a Genesi 1,29
- il dibattito di Laodicea
- omelia di Papa Benedetto XVI
- sul non uccidere


Santi:
- S. Francesco d'Assisi
- S. Francesco di Paola

Articoli vari:
- Il pianto degli agnelli e il dolore nel mondo
- Preghiera scritta da Mons. Canciani dedicata all'agnello
- Ultima cena degli Esseni

-commento Arcivescovo Castoro



Le nostre campagne:

- a Pasqua non uccidere agnelli
- articolo su La Stampa
- articolo su Terra

-articolo de "La Nazione"

-intervista su Tele Padre Pio

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 26 Marzo 2018 10:13