Archivio

Newsletter di A.C.V.

Qui puoi iscriverti alla nostra newsletter!
Newsletter A.C.V.


Ricevi HTML?

Alla Gmg di Rio iniziative per la salvaguardia del creato e sviluppo sostenibile PDF Stampa E-mail
Scritto da Annalisa   
Venerdì 05 Aprile 2013 12:30

Alla Gmg di Rio iniziative per la salvaguardia del Creato e sviluppo sostenibile


Rio de Janeiro ha ospitato un anno fa il Vertice mondiale sullo sviluppo sostenibile. Rio ha la più grande riserva al mondo di biodiversità. Papa Francesco, fin dai suoi primi interventi, ha parlato di rispetto del Creato. Da tutto ciò nasce l’idea di aggiungere un significato al ricchissimo appuntamento con la Gmg a Rio dal 21 al 28 luglio. Il ministro dell’Ambiente, Corrado Clini, traccia l’ideale percorso: “La Giornata mondiale della gioventù è un’occasione incredibile, perché viene esattamente un anno dopo il Vertice mondiale sullo sviluppo sostenibile di Rio – Rio + 20 – che ha rappresentato una svolta nelle relazioni internazionali e soprattutto una svolta nei rapporti tra i diversi gruppi di Paesi sul tema della crescita equa e sostenibile, perché il vertice del giugno 2012 a Rio ha stabilito che c’è un impegno comune dei Paesi più sviluppati, dei Paesi meno sviluppati, delle economie emergenti, il Gruppo dei Brics, Brasile, India, Cina, Sudafrica. C’è un impegno comune per costruire un’economia mondiale che noi chiamiamo green economy, ma che di fatto è l’economia basata sull’uso sostenibile delle risorse naturali e delle risorse energetiche. E questo è un cambio sostanziale rispetto a prima, perché la visione precedente era una visione basata sul fatto che i Paesi poveri ed i Paesi emergenti avessero diritto a crescere a prescindere dai temi dello sviluppo. Qui stiamo parlando di un impegno solidale di tutta l’umanità e in questo senso la Giornata mondiale della gioventù è il contesto migliore per dare seguito a questa visione solidale”.


Tra i tanti momenti, i giovani saranno invitati a partecipare all’incontro con scienziati, teologi, esperti, rappresentanti di Chiese locali e di movimenti ambientalisti. Ne uscirà un “Manifesto per la salvaguardia del Creato”. E per dare concretezza alle intenzioni, durante la Gmg saranno allestite infrastrutture a basso consumo energetico e a bassa intensità di carbonio.

Tra i primi coinvolti, il “Forum Das Americas”, impegnato in Brasile da anni su questi temi. Cita altri protagonisti Marcello Bedeschi, presidente della Fondazione Giovanni Paolo II per la Gioventù: “Il rettore dell’Università Cattolica di Rio, padre Josafá Carlos de Siqueira, gesuita, e che è molto addentro alle tematiche dell’America Latina per quanto riguarda i temi della salvaguardia della natura; poi, noi abbiamo padre Enzo Fortunato, che è il portavoce del Sacro Convento di Assisi, nonché direttore della rivista “San Francesco”: e credo che questo sia un dato fondamentale, perché personalmente i primi impatti su questa tematica, quando ero giovane, li ho avuti con i francescani di Assisi. Loro veramente hanno sempre portato avanti queste tematiche. Poi abbiamo ancora il professor Vittorio Canuto, che è un esperto del ministero, che era consulente di Giovanni Paolo II sulle tematiche ambientali”.

Resta da dire che il documento finale che si vuole far emergere da Rio ha già un titolo, ed è molto significativo: “The Future We Want”, il futuro che vogliamo.

News.va

Ultimo aggiornamento Venerdì 05 Aprile 2013 12:41
 
divina_misericordia.jpg

Il Santo del giorno

Santo del giorno

san francesco d'assisi pastore e martire