Archivio

Newsletter di A.C.V.

Qui puoi iscriverti alla nostra newsletter!
Newsletter A.C.V.


Ricevi HTML?

8 GIORNATA PER LA SALVAGUARDIA DEL CREATO PDF Stampa E-mail
Scritto da Marilena   
Domenica 01 Settembre 2013 12:13
Giornata per la custodia del Creato
Il deterioramento dell’ambiente a causa di condizioni atmosferiche estreme, siccità, inondazioni e innalzamento dei livelli del mare costituisce una crescente fonte di sofferenza nelle regioni vulnerabili che sono già molto povere. La responsabilità nei confronti delle future generazioni richiede che nessuno prenda più di una giusta parte delle risorse del pianeta e che tutti collaborino alla protezione dell’ambiente da danni permanenti, per esempio a causa del cambiamento del clima.
Il principio del bene comune non abbraccia solo tutta la razza umana attualmente vivente, ma anche coloro che verranno e la stessa ecologia del pianeta. Dobbiamo recuperare urgentemente il senso dell’integrità e della sacralità di tutta la creazione di Dio, di cui non siamo padroni, ma amministratori. Se non si interviene con  forza e decisione per difenderla, alle prossime generazioni  resterà solo un mondo distrutto dalla nostra miopia. Inganniamo noi stessi se crediamo di poter realizzare una vita piena mediante la nostra scelta di acquistare e consumare senza tener conto delle conseguenze. Questo non fa bene al pianeta e non fa bene neppure a noi. Il libro della natura è uno e indivisibile. I doveri nei riguardi dell’ambiente sono legati ai doveri verso la persona umana e ai doveri degli uni verso gli altri. (Scegliere il bene comune, CONFERENZA EPISCOPALE DI INGHILTERRA E GALLES)
 
maria8_2.jpg

Il Santo del giorno

Santo del giorno

san francesco d'assisi pastore e martire