Login



Archivio

Newsletter di A.C.V.

Qui puoi iscriverti alla nostra newsletter!
Newsletter A.C.V.


Ricevi HTML?

"Non c’è nulla fuori dell’uomo che, entrando in lui, possa contaminarlo; sono invece le cose che escono dall’uomo a contaminarlo" (Mc 7,15): la nostra scelta vegetariana non deve essere per desiderio di non "contaminazione" (da cadavere), ma come cambiamento, come cuore puro. Dal cuore infatti esce l'intenzione di uccidere una creatura di Dio per mangiarla. Cambiando il nostro cuore in Cristo e rendendolo in Lui puro riprendiamo l'immagine e somiglianza con Dio Amore, che - neccessariamente - aborrisce ogni violenza. E Dio disse: "Ecco, Io vi do ogni erba che produce seme e che è su tutta la terra e ogni albero in cui è il frutto, che produce seme:saranno il vostro cibo" (Gen 1,29)

StatutoSante Messe di A.C.V. CalendarioIl veganismo nella prospettiva escatologica della Bibbia

Sito dell'Associazione Cattolici Vegetariani
PDF Stampa E-mail
Sabato 29 Gennaio 2011 16:22

Sant'Agatone e il serpente

Sant'Agatone scopre una grotta dentro la quale intende abitarvi. Si noltra orientandosi con la fioca luce che passa dall'apertura. In fondo ad essa si ode un sibilo, volge lo sguardo e scopre un grande serpente arrotolato su se stesso che disturbato dalla presenza dell'eremita intende uscire per cedergli il posto, ma l'anziano lo prega di non farlo e gli dice "se te nevai non resto nemmeno io". Allora rimasero tutti e due insieme e andavano a nutrirsi dalla linfa di un sicomoro che era nelle vicinanze.

(Apoftegmi ed. etiopica)

 

 
PDF Stampa E-mail
Mercoledì 26 Gennaio 2011 12:50

  • Corriere della Sera

L' ULTIMA CENA

«A tavola Gesù non mangiò agnello»

 

CITTA' DEL VATICANO - Gesù potrebbe aver celebrato la Pasqua ebraica - sua «ultima cena» - nel giorno in cui la fissava il calendario degli Esseni, che erano vegetariani e quindi potrebbe aver fatto una Pasqua «senza agnello»: è un' ipotesi di alcuni studiosi che il Papa ha ricordato ieri durante la celebrazione in San Giovanni in Laterano, riconoscendole «un alto grado di probabilità». L' ipotesi si basa sugli «scritti di Qumran» scoperti nel 1947 che ci informano sulla setta degli Esseni. Gesù - ha detto ieri Benedetto XVI - «ha celebrato la Pasqua con i suoi discepoli probabilmente secondo il calendario di Qumran - cioè almeno un giorno prima della Pasqua del Tempio - e l' ha celebrata senza agnello, come la comunità di Qumran che non riconosceva il Tempio di Erode ed era in attesa del nuovo tempio».

 

Pagina 22
(6 aprile 2007) - Corriere della Sera

 

per l'omelia completa: http://www.cattolicivegetariani.it/content/generale/ges-ha-celebrato-la-pasqua-senza-agnello-omelia-benedetto-xvi.html

Ultimo aggiornamento Mercoledì 26 Gennaio 2011 12:52
 
PDF Stampa E-mail
Giovedì 13 Gennaio 2011 15:34

GENTE SENZA CUORE 

Ovvero, quando il mio piacere è più importante della tua sofferenza 

Tu che ami la vita, il bene, la libertà, la giustizia, tu che speri in un mondo migliore senza più violenza, senza più dolore, come puoi nutrirti di animali e non inorridire nell’affondare i tuoi denti in quelle carni pregne di dolore? Come puoi considerare legittimo mangiare la gamba, il fegato o il cervello di una creatura simile a te che non chiede nulla se non di avere il suo umile pasto e la sua libertà? Come puoi accettare di buon grado l’idea che una creatura mite e possente come un cavallo, un bue, un vitello venga crudelmente allevato al solo scopo di essere ucciso, per te? Non pensi quale meraviglia sia il corpo di un essere vivente, a quale stupefacente meccanismo racchiude? Pensa alla capacità del suo cervello di elaborare pensieri, ai suoi occhi di percepire le cose, ai suoi orecchi di udire i suoni, al suo cuore di pulsare, ai suoi polmoni di assorbire l’aria, ai suoi reni di filtrare il sangue. Pensa a questo capolavoro dell’universo che sarà annientato per sempre, a causa tua.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 18 Aprile 2012 16:14
Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Venerdì 14 Gennaio 2011 13:10

San Giovanni Maria Vianney, il curato d'Ars

 

"Per cibarsi usava spesso la marmitta, divenuta leggendaria: in essa cuoceva patate per una settimana e le mangiava fredde, a volte ricoperte di muffa. Di tanto in tanto si faceva cuocere un uovo nella cenere calda oppure impastava un pugno di farina con acqua e sale, preparando i cosiddetti «matefaims» del Curato d’Ars. D’altra parte non aveva cessato di cibarsi di erba. Di tutta fretta mangiava quel poco-niente e beveva un bicchiere d’acqua"
da : http://www.santiebeati.it/dett aglio/23900
Ricordiamo che Il Papa Benedetto XVI ha proclamato il Curato d'Ars come Patrono dei sacerdoti del mondo
Ultimo aggiornamento Domenica 04 Agosto 2013 12:35
Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Giovedì 13 Gennaio 2011 14:50

Associazione Cattolici Vegetariani aderisce alla settimana mondiale per l'abolizione della carne

Associazione cattolici Vegetariani aderisce alla settimana mondiale per l'abolizione della carne che si svolgerà dal 24 al 30 gennaio 2011.

Ultimo aggiornamento Martedì 08 Febbraio 2011 18:48
Leggi tutto...
 
«InizioPrec.361362363364365366367368369370Succ.Fine»

Pagina 362 di 377
divina_misericordia.jpg

Il Santo del giorno

Santo del giorno

san francesco d'assisi pastore e martire